PRIMA   1 2 3 4   ULTIMA

Granfondo del Tanagro, tutti i segreti del percorso


25.06.2017 - Completato il tratto di trasferimento che condurrà la carovana da San Pietro al Tanagro a Polla, gli atleti imboccheranno per la prima volta la Strada Statale 19. Dopo aver attraversato gli abitati di Atena Lucana scalo e Sala Consilina, la Granfondo punterà in direzione Padula per poi affrontare la prima salita che conduce in località Mandrano, (11 km al 5% di pendenza media), km 38 di gara 1° ristoro. Superato il confine tra le province di Salerno e Potenza, la gara transiterà per i centri di Paterno e Tramutola (2° ristoro km 60). Si farà quindi rientro in territorio campano dopo aver scalato la lunga ma regolare ascesa di Lago Magorno (12 km al 4% di pendenza media), km 75 3° ristoro. La discesa che collega Montesano sulla Marcellana alla SS 19 concederà un pò di respiro. Si attraverserà poi Silla di Sassano, km 100 4° ristoro. Gli ultimi 20 chilometri, completamente piatti, riporteranno i ciclisti a San Pietro al Tanagro. Al Parco dei Mulini, località Setone troveranno lo striscione del traguardo. --- Due salite di media difficoltà a metà percorso per selezionare il gruppo, le discese verso Paterno e Montesano sulla Marcellana a disposizione dei battitori liberi e sullo sfondo la natura incontaminata della dorsale appenninica che separa la Campania dalla Basilicata. Lungo i 117 chilometri si rinnoverà il felice connubio tra la passione per le due ruote e la (ri)scoperta di paesaggi e scorci impareggiabili, di cui il cicloturismo si nutre da sempre.

Ciclo Team Tanagro e Confartigianato, ancora insieme. La delegata di zona Dott.ssa Aquino: «La Granfondo del Tanagro vetrina del Vallo di Diano»


22.06.2017 - Cinque anni di attività al servizio delle imprese e dei privati, una stretta sinergia con enti ed istituzioni per costruire una rete di aziende che dia visibilità al Vallo di Diano, ai suoi prodotti, ai suoi talenti. La delegazione valdianese della Confartigianato Salerno - guidata da Maria Antonietta Aquino - è un punto di riferimento per un fitto microcosmo di imprese (all'incirca 200, in forte aumento rispetto al 2015) che operano nel comparto artigianale e nel settore agroalimentare. Anche per l'edizione 2017, l'associazione di categoria sarà partner privilegiato della Granfondo del Tanagro - Memorial Franca Priore e Pasquale Ammaccapane, in calendario per il prossimo 9 luglio. «La Confartigianato patrocina in genere soltanto le manifestazioni che mettano davvero in vetrina il Vallo di Diano. Una di esse è proprio la Granfondo», dichiara Aquino. «Fin dalla prima edizione, siamo stati colpiti dall'elevatissimo numero di atleti che affollano le nostre strade, generando in questo modo un significativo ritorno economico e di immagine di cui beneficia l'intero territorio». Nonostante sia difficile riuscire a creare una rete integrata che coinvolga a pieno imprenditori, enti pubblici e privati ed istituti di credito, qualche segnale di cambiamento sta lentamente cominciando a manifestarsi: «Gli scenari economici nazionali ed internazionali ci obbligano ad instaurare relazioni più strette e proficue che in passato. In tempi recenti, le dinamiche sono però decisamente mutate: le imprese hanno infatti voluto avviare un confronto con noi per essere informate sui problemi di carattere socio-economico che investono da vicino le nostre zone». Un cambiamento che trova conferma nella partecipazione delle aziende agricole al bando ISI 2016 e dei privati ai progetti di autoimprenditorialità per il reinserimento nel mercato del lavoro: «Gli strumenti che abbiamo messo in campo per i giovani dai 16 ai 35 anni (tirocini ed incentivi) e per i disoccupati in età più avanzata ci consentono di indirizzare al meglio le scelte di tutti i soggetti coinvolti, assecondandone obiettivi ed aspirazioni». Il primo lustro di vita della Confartigianato Vallo di Diano è anche l'occasione per formulare un giudizio d'insieme sul lavoro finora svolto: «I risultati ottenuti grazie all'intesa con la BCC Monte Pruno di Roscigno hanno aperto la strada ad un analogo accordo per la fondazione di un presidio della Confartigianato a Vallo della Lucania. La presenza di tanti giovani nelle delegazioni sparse per la provincia di Salerno è garanzia di tenacia, passione e determinazione. Una carica di entusiasmo

che vogliamo trasmettere anche agli imprenditori». Aquino si sofferma poi sullo stato di salute del nostro tessuto produttivo, in cui - pur non mancando punte di eccellenza nel comparto agroalimentare - persistono ancora seri problemi strutturali: «Negli ultimi anni, abbiamo assistito nel Vallo di Diano alla riconversione di molte aziende che - puntando soprattutto sul terziario - hanno tradito la loro antica vocazione all'artigianalità. Per questo ritengo che sia necessario tornare alle origini, valorizzando l'allevamento così come le produzioni agricole a chilometro zero. Un traguardo che può essere raggiunto solo potenziando le reti di distribuzione commerciale ed i servizi di logistica». C'è però un dato che conforta la delegata valdianese: la presenza ormai consolidata delle nostre eccellenze sui mercati nazionali ed esteri e nelle fiere di settore. «Siamo riusciti a firmare importanti contratti con operatori commerciali asiatici ed americani. In questo modo, alcune imprese del Vallo - senza perdere le loro peculiarità - hanno acquisito un profilo internazionale, imponendosi anche sulla scena europea». Una ricetta di successo che potrebbe essere applicata anche al settore turistico: su cosa occorre concentrarsi per crescere? «Si tratta di organizzare in una rete condivisa le nostre bellezze. Dobbiamo offrire a chi visita i nostri centri un'offerta di qualità che li convinca a ritornare qui». La stessa ambizione che, nel suo piccolo, la Granfondo del Tanagro ha deciso di cavalcare: «Il turismo a carattere sportivo è un asse strategico per il Vallo perché coniuga arte, natura e cultura. Benché circoscritti nel tempo, eventi come la Granfondo - conclude Aquino - hanno il potenziale per attrarre flussi turistici qualificati». o

San Pietro Al Tanagro 22.06.2017

L'addetto alle relazioni esterne Prof. Carmine Marino

Monica Masini: «La bicicletta è la mia fonte di vita» La sorella del campione paralimpico di ciclismo Giancarlo al via della prossima Granfondo del Tanagro


13.06.2017 - «Vivere è come stare in bicicletta. Per tenerti in equilibrio, devi muoverti», scriveva Albert Einstein al figlio Eduard. La famiglia Masini ha imparato a stare in equilibrio anche nei momenti più difficili della vita, coltivando una passione viscerale per lo sport e per il ciclismo in particolare. Una bicicletta per sfidare le avversità e prendersi la più bella delle rivincite. Ne sa qualcosa Giancarlo, il più conosciuto e titolato della dinastia bresciana: terminata anzitempo una promettente carriera nel mondo del motocross a causa di un infortunio ai tendini delle mani, Masini si dedica a tempo pieno alla mountain bike, diventando uno specialista del cross country a livello nazionale ed europeo. Chiusa la carriera sugli sterrati nel 2008 con un 5° posto ai campionati del mondo, Masini si dedica al duathlon ed al triathlon. Infine, nel novembre del 2012, l'episodio che gli cambia la vita: durante una gara di motocross tra campioni del passato, Giancarlo è vittima di un incidente a causa del quale perde l'uso degli arti inferiori. No, l'amore per lo sport non s'incrina neppure di fronte a questo dramma: prima la handbike, poi una bicicletta da strada per inseguire il sogno di partecipare alle Paralimpiadi di Rio de Janeiro 2016. La gioia più grande lo aspetta nella cronometro individuale della classe C1: medaglia di bronzo in una spedizione memorabile per il paraciclismo italiano. Accanto a lui, in questo percorso di rinascita, i genitori ed i cinque fratelli. Con due di loro, Antonello - campione italiano master di cross country - e Monica, condivide l'amore per le due ruote. Alla prossima Granfondo del Tanagro, in programma per domenica 9 luglio sulle strade delle province di Salerno e Potenza, avremo modo di conoscere proprio la primogenita di casa Masini: Monica, nella vita di tutti i giorni imprenditrice nel settore immobiliare ed edilizio, nel tempo libero amante del ciclismo in tutte le sue declinazioni. «Per me la bicicletta è fonte di vita», esordisce Monica, tesserata per la MTB Soprazocco di Gavardo (Brescia). «Dopo aver praticato la corsa su strada, mi sono avvicinata al ciclismo amatoriale frequentando il circuito delle granfondo e delle randonnées, un ambiente solare in cui ho incontrato ottime persone. Del resto, mi è sempre piaciuto stare in mezzo alla gente». La scoperta delle due ruote si salda inevitabilmente con la parabola umana ed agonistica del fratello minore: «Ciò che è accaduto a Giancarlo mi ha dato un'enorme spinta al punto che, ascoltando le parole dei medici che ne esaltavano la caparbietà e la forza d'animo, mi chiedevo perché noi normodotati non riusciamo a fare quel che ci prefiggiamo». L'esempio

fraterno non poteva non lasciare il segno: «Nonostante gli impegni di lavoro, cerco sempre di dedicare un paio d'ore al giorno alle uscite in bici». Monica Masini rivolge un pensiero anche all'attività giovanile, che l'A.S.D. Ciclo Team Tanagro ha iniziato a curare dalla primavera di quest'anno con l'istituzione della Tanagro Bike School: «La base di partenza deve essere l'attività fuori strada, affinché i più piccoli non corrano gli stessi rischi a cui sono esposti gli amatori. Se un ragazzo maturerà con il tempo un amore vero per la bicicletta, il passaggio alle competizioni su strada sarà naturale». Parole nette anche sul tema delle misure di sicurezza a tutela dei ciclisti, più che mai d'attualità dopo la tragica morte di Michele Scarponi: «Anche sul lago di Garda (dove Monica Masini vive e lavora, ndr) scarseggiano le piste ciclabili. Pertanto, si tratta anzitutto di rispettare le regole e di avere un po' di buon senso sulla strada, concedendo ai ciclisti lo spazio per pedalare senza pericoli». Per la cicloamatrice di Pontevico - che si divide tra granfondo, mountain bike e duathlon - sarà la prima partecipazione alla corsa organizzata dal Ciclo Team Tanagro: «Pur non conoscendo il vostro territorio, sono stata convinta ad iscrivermi alla Granfondo del Tanagro dalla cordialità degli organizzatori e dei consiglieri dell'associazione. Nelle loro parole ho avvertito una grande passione per il ciclismo». Un pensiero che s'intreccia con il desiderio di scoprire ed ammirare i panorami e le bellezze della nostra terra: «Mi hanno riferito che il percorso è molto bello. Anche per questo motivo, sono certa che mi porterò a casa uno splendido ricordo di questa esperienza». La manifestazione che abbraccia il Vallo di Diano e l'alta Val d'Agri è la dimostrazione che «anche al Sud sta crescendo un buon movimento cicloamatoriale. L'ho potuto constatare di recente quando sono stata in Puglia e in Calabria: l'euforia e l'entusiasmo che ho trovato da quelle parti e che ritroverò anche da voi sono davvero fantastici». In chiusura di intervista, Monica Masini riserva una piccola sorpresa agli appassionati ed agli amatori: «Cercherò di convincere Giancarlo a partecipare alla Granfondo, nonostante stia rifinendo la preparazione per i Mondiali di paraciclismo in Sudafrica». Sarebbe un regalo meraviglioso da scartare.

L'addetto alle relazioni esterne Prof. Carmine Marino

Granfondo del Tanagro, sulle strade della storia e della cultura.


11.06.2017 - Un itinerario alternativo per appassionati ed addetti ai lavori .
Una terra di confine, di incontri, di scambi. Il Vallo di Diano estremo avamposto della provincia di Salerno e della Campania e porta d'accesso al Meridione profondo combina al suo interno energie e passioni differenti che riescono a convivere felicemente, arricchendosi a vicenda: il patrimonio artistico, culturale e paesaggistico, le bellezze talora dimenticate dei centri storici, le tradizioni culinarie.

Continua a leggere dal link correlato

link correlato

Hotel Convenzionati per GRAN FONDO DEL TANAGRO 2017 - 9 luglio 2017


02.05.2017 - Per la GRAN FONDO DEL TANAGRO 2017 sarà possibile pernottare nelle seguenti strutture convenzionate.
Agriturismo Antica Tenuta:
Pernottamento, cena e prima colazione euro 35 p.p. (stanze doppie) Località Centro Sportivo Meridionale di San Rufo, dista 2 km dalla zona arrivo/partenza tel. 0975395714

Kristall Palace Hotel (4*):
Pernottamento, cena e prima colazione euro 35 p.p. (stanze doppie/triple) Località Uscita Autostradale Atena Lucana, dista 3 km zona arrivo/partenza tel. 097571152



link correlato

“Granfondo del Tanagro”, è già tempo di iscrizioni. Da sabato 1° aprile sarà possibile formalizzare su Icron.it le richieste di partecipazione


29.03.2017 - Ancora pochi giorni e la macchina organizzativa della quarta edizione della Granfondo del Tanagro - Memorial Franca Priore e Pasquale Ammaccapane si metterà ufficialmente in moto.
Da sabato 1° aprile, infatti, saranno aperte le iscrizioni alla gara ciclistica organizzata dall’A.S.D. Ciclo Team Tanagro, in calendario per domenica 9 luglio 2017 sulle strade delle province di Salerno e Potenza.
Per formalizzare la richiesta di partecipazione all’evento-vetrina del Basso Salernitano e dell’alta Val d’Agri, le società ciclistiche, i cicloamatori e tutti gli appassionati delle due ruote potranno accedere alla piattaforma ICRON, raggiungibile all’indirizzo internet:
http://www.icron.it/services/icronGO/elencoiscrittipubblico.php?idgara=2017046
Per tutte le informazioni sulle quote d’iscrizione e sulle relative modalità di pagamento, è possibile consultare il sito web ufficiale della manifestazione http://www.granfondodeltanagro.it
Improntata fin dalla prima edizione alla valorizzazione delle ricchezze artistiche, culturali e paesaggistiche del Vallo di Diano, la Granfondo del Tanagro sarà preceduta anche quest’anno da due eventi destinati alle nuove leve del ciclismo giovanile: la Giornata azzurra, “1° Trofeo Tanagro Bike School” riservata agli Esordienti ed agli Allievi, in programma a San Pietro al Tanagro per domenica 18 giugno, e il 2° Trofeo Tanagro Baby, Memorial Raimondo Stabile, aperta alla categoria Giovanissimi, che si svolgerà domenica 2 luglio sempre nel comune tanagrino.
Una meritoria opera di avvicinamento alla pratica sportiva ed alla cultura della bicicletta ben sintetizzata dallo slogan «Insieme agli amatori per il ciclismo giovanile».
San Pietro al Tanagro 30.03.2017

L’addetto alle relazioni esterne: Prof. Carmine Marino

link correlato

GEMELLAGGIO TRA LA GF DEL TANAGRO E LA GF DEI LAGHI


06.03.2017 - La passione per il ciclismo è fatta di nuove strade da percorrere e di amicizie che nascono dalla condivisione della stessa fatica e degli stessi sforzi.
Un principio che il Ciclo Team Tanagro persegue in ogni manifestazione alla quale prenda parte e che è diventato un esempio anche lontano dal Vallo di Diano.
Non è dunque un caso che l\'Associazione presieduta da Pietro Costa abbia deciso di stringere un gemellaggio con il Cycling Team Terenzi, la società laziale che organizza da un quinquennio la GF Dei Laghi suggestivo appuntamento d'inizio stagione (12 Marzo 2017) che si snoda nel circondario compreso tra i laghi di Bracciano e Martignano, in provincia di Roma.
La partecipazione alla gara di una delegazione del Ciclo Team Tanagro, guidata da Arsenio Parrella, è il preludio ad un virtuoso accordo di collaborazione tra la GF Del Tanagro e la stessa GF Laghi: I corridori presenti domenica prossima alla competizione che si concluderà a Campagnano Romano beneficeranno di uno sconto di 5 euro sui costi d\'iscrizione alla corsa Valdianese del prossimo 9 Luglio. Inoltre, a margine della GF dei Laghi, sarà estratto a sorte il nome di un atleta che potrà iscriversi gratuitamente alla GF Del Tanagro.
Lo stesso concorso sarà bandito anche a San Pietro al Tanagro: il vincitore acquisirà il diritto di iscriversi alla GF Laghi 2018 senza versare alcun contributo al momento di formalizzare la propria richiesta di partecipazione.

L\'addetto alle relazioni esterne GF Tanagro Prof. Carmine Marino

Il Ciclo Team Tanagro allarga i propri orizzonti Avviato il Progetto Tanagro Bike School per avvicinare i più giovani alle due ruote


06.03.2017 - Un’idea semplice ma ambiziosa: tendere la mano a bambini ed adolescenti per guidarli alla scoperta dei segreti della bicicletta, coniugando divertimento e pratica sportiva di qualità.
È questo il tratto peculiare del progetto Tanagro Bike School, promosso dall’A.S.D. Ciclo Team Tanagro nel solco del programma nazionale della Federazione Ciclistica Italiana Scuole di Ciclismo, attraverso il quale la Federazione mira ad incentivare la crescita dell’intero movimento giovanile italiano nel prossimo quadriennio olimpico. Mantenendo fede all’impegno assunto fin dalla sua fondazione di allargare la base degli appassionati e dei praticanti nel Vallo di Diano, la società Valdianese presieduta da Pietro Costa, tra l’altro designato alla direzione del progetto, ha istituito una vera e propria accademia riservata ai ragazzi di età compresa tra i 7 ed i 16 anni, che avranno l’opportunità di apprendere le corrette tecniche di guida della bicicletta sia su strada, sia sullo sterrato.
I giovani ciclisti saranno seguiti da due maestri istruttori in possesso dell’abilitazione rilasciata dalla Federazione Ciclistica Italiana e da insegnanti di educazione fisica, ai quali spetterà il compito di affinare i riflessi e le capacità motorie degli allievi con esercizi mirati.
Le attività della Tanagro Bike School, prenderanno il via nel mese di aprile all’interno del Parco dei Mulini di San Pietro al Tanagro. Per conoscere nel dettaglio le modalità di adesione alla scuola di ciclismo giovanile gli interessati potranno inviare un messaggio di posta elettronica all’indirizzo cicloteamtanagro@tiscali.it

L’addetto alle relazioni esterne Prof. Carmine Marino

Granfondo del Tanagro, un successo per tutti. In 650 sulle strade del Vallo e del Potentino. Vittoria per Roberto Cesaro


11.07.2016 - La passione che unisce ed aiuta a dimenticare la fatica, gli sforzi, le cadute. La stessa passione che si leggeva sui volti dei 650 iscritti alla terza edizione della Granfondo del Tanagro - Memorial Franca Priore e Pasquale Ammaccapane, disputata domenica mattina sulle strade del Vallo di Diano e dell'alta Val d'Agri. La manifestazione ciclistica - promossa dall'A.S.D. Ciclo Team Tanagro - ha più che mai rinnovato la simbiosi tra pratica sportiva, amore per la natura e (ri)scoperta del territorio, richiamando cicloamatori provenienti in larga parte dall'Italia meridionale ma anche gruppi sportivi laziali ed altoatesini. Ciascuno di essi ha avuto il privilegio di ammirare uno spettacolo di suoni e di colori che le campagne ed i boschi al confine tra Campania e Basilicata hanno idealmente offerto al passaggio della carovana. Una sensazione che si è ricreata al termine della Granfondo, quando atleti ed accompagnatori hanno raggiunto lo splendido Parco dei Mulini di San Pietro al Tanagro per consumare il meritato pranzo e partecipare alla cerimonia di premiazione.

La gara - valida come settima prova dello Scudetto campano - è stata vinta dal casertano Roberto Cesaro, al quarto centro nel circuito regionale. Sul traguardo di località Setone, il portacolori del Pedale Bellonese ha superato in uno sprint a due Gennaro Amato (Liquori Luxor). Sul podio anche Onofrio Monzillo (Murolo Costruzioni), distanziato di 15” dal vincitore. In campo femminile, netto successo per la ceca Denisa Bartizalova. La ciclista della Rinascita Flegrea - che nel mese scorso si era aggiudicata il titolo campano di mediofondo - ha preceduto Elisa Rigon (Roma Ciclismo) e Cinzia Coppola (Cilento Bike - Ciclidea). L'addetto alle relazioni esterne Dott. Carmine Marino

Classifiche GRANFONDO del TANAGRO 2016


10.07.2016 - Vince la GF del Tanagro 2016 CESARO ROBERTO che porta a termine la gara in 3 ore e 15 secondi, secondo praticamente vicinissimo, AMATO GENNARO e terzo, con uno stacco di 14 secondi, MONZILLO ONOFRIO. Cliccando sul file potete scaricare il file PDF di tutti gli arrivi.

link correlato

Un ricco pacco gara per tutti i partecipanti alla Granfondo del Tanagro


08.07.2016 - Sicurezza, gastronomia, benessere fisico. Gli organizzatori della Granfondo del Tanagro hanno pensato ad un pacco gara che assecondi in pieno le esigenze dei cicloamatori, accompagnandoli prima, durante e dopo la corsa. Nel sacchetto che sarà consegnato al raduno di partenza, gli iscritti troveranno un piccolo vademecum che indicherà le più elementari regole da rispettare sulla strada per pedalare in tutta tranquillità. A questo prezioso strumento si affianca un’altimetria in formato pieghevole che riproduce fedelmente il tracciato della competizione, illustrando nel dettaglio il chilometraggio, i comuni attraversati, il profilo delle salite da scalare.

La Granfondo di domenica prossima - sintesi impareggiabile di sport, natura e cultura - è anche un piccolo ma suggestivo viaggio tra i piaceri della tavola. Di più: un irresistibile invito ad abbandonarsi ai profumi della nostra terra. Gustare i tipici taralli sanrufesi del panificio Cuore di pane con un bicchiere di vino Aglianico IGP è un’esperienza che appaga la mente prima ancora che il palato. Allo stesso modo, la pasta fresca preparata dal pastificio I sapori del Vallo si sposa alla perfezione con i pomodori pelati prodotti dall’azienda agricola Maltempo di Polla.

Malgrado tutto, non è ancora venuto il momento di sedersi a tavola. La partenza della corsa si avvicina: c’è solo il tempo di una rapida occhiata alla bicicletta prima di prendere il via. Affrontare una prova così impegnativa - il percorso di gara misura 117 chilometri - richiede un’alimentazione adeguata che combatta i primi sintomi di affaticamento muscolare e nel contempo rigeneri l’organismo. A questo compito sono preposti gli integratori alimentari Massigen a base di potassio e magnesio e le bustine Pronto recupero. Nel pacco gara saranno disponibili anche gli energetici a base di maltodestrine e le barrette proteiche Ultimate Italia.

Ora avete tutto quello che occorre per salire in sella e gareggiare. Siete pronti?

La Granfondo ricorda Franca Priore e Pasquale Ammaccapane


08.07.2016 - Il dovere della memoria. A tre giorni dalla corsa, l’intera famiglia della Granfondo del Tanagro ha voluto rinnovare il ricordo di Franca Priore e Pasquale Ammaccapane, i coniugi di Sant’Arsenio scomparsi in un terribile incidente stradale il 5 ottobre 2014, ai quali è dedicata la manifestazione ciclistica. I dirigenti ed i soci dell’A.S.D. Ciclo Team Tanagro hanno reso omaggio alla coppia con una messa - celebrata giovedì pomeriggio nella chiesa Madre di San Pietro al Tanagro da don Franco Maltempo - e la deposizione di un mazzo di fiori sulla tomba in cui riposano le salme di Franca e Pasquale. Alla commemorazione hanno partecipato anche i due figli, Silvestro e Mariano, accompagnati da una delegazione di parenti ed amici.

L’addetto alle relazioni esterne Dott. Carmine Marino

Sponsor tecnici per questa GRANFONDO DEL TANAGRO


07.07.2016 - Si ringrazia la FARMACIA ALBRICCI e la FARMACIA ALBAFARM per aver proposto la loro sponsorizzazione tecnica per questa 3° GRANFONDO DEL TANAGRO.

FARMACIA ALBRICCI - Corso Garibaldi 88 RIVELLO (PZ) tel 0973 46639 mail farmacia-albricci@hotmail.it
FARMACIA ALBAFARM via Mandarini 30/A Maratea (PZ) - tel 0973 876267 mail albafarm.maratea@gmail.com

#‎MASSIGEN‬ ed ‪#‎ULTIMATE‬ Sponsor Tecnici della Granfondo del Tanagro


05.07.2016 - Chi pratica costantemente una disciplina sportiva, sia a livello agonistico, sia a livello amatoriale, sa perfettamente quanto sia importante un'accurata preparazione fisico-motoria nella riduzione dei tempi di recupero tra uno sforzo e l'altro. Un aiuto prezioso per l'organismo viene senz'altro dagli ‪#‎integratori‬ e - più in generale - dai prodotti che garantiscono una più facile ricomposizionedell'equilibrio idrosalino e vitaminico. In un mercato estremamente frastagliato ed eterogeneo, è piuttosto impegnativo scegliere prodotti di qualità che assecondino le esigenze degli sportivi a tutti i livelli. Non è dunque un caso che gli organizzatori della Granfondo del ‪#‎Tanagro‬ abbiano deciso di selezionare il meglio in circolazione, rivolgendosi alle principali aziende del settore. In ciascun pacco gara, infatti, gli iscritti alla corsa troveranno i prodotti di due marchi che hanno saputo imporsi nel tempo tra i cicloamatori e gli appassionati delle due ruote: MASSIGEN - brand vicentino che fa capo alla Zeta Farmaceutica Group - ed ULTIMATE Italia, il cui quartier generale sorge a Saronno (Varese).

Specializzato nella produzione di integratori alimentari a base di magnesio e potassio, Massigen offre anche una linea di ritrovati a base di creatina e vitamine - denominata Pronto Recupero -preposta a combattere stress e spossatezza fisica.

Attiva dal 1987 nel campo degli integratori funzionali all'attività sportiva, Ultimate Italia si dedica altresì alle fasi che precedono e seguono la competizione con una gamma esclusiva di prodotti mirati, dalle barrette energetiche alle soluzioni a base di proteine ed amminoacidi.

I prodotti qui presentati sono offerti dalla Farmacia della dottoressa Mariarosaria Albricci di Rivello (Potenza) e dalla Parafarmacia della dottoressa Giovanna De Angelis di Sant'Arsenio (Salerno).

L'addetto alle relazioni esterne Dott. Carmine Marino

SUPERATI I 500 ‪ISCRITTI‬ per la GRAN FONDO DEL TANAGRO


05.07.2016 - Continuano fino a sabato 9 luglio 2016 ore 12.00 le iscrizioni per questa 3° ‪‎GRANFONDO‬ del TANAGRO‬. La gara si terrà il 10 luglio 2016 a San Pietro al Tanagro ed è possibile iscriversi tramite il nostro sito web www.granfondodeltanagro.it .

Per ulteriori informazioni contattare l'ASD CICLO TEAM TANAGRO ai seguenti numeri +39 340 4132485 :: 338 8660086 :: 327 0617782 | Fax +39 0975 395085

Si prospetta una gara davvero emoziona

Primo Trofeo Tanagro Baby....giornata fantastica grazie a tutti i partecipanti e accompagnatori....


04.07.2016 -

Favoloso premio a sorteggio alla Granfondo del Tanagro “Memorial Ammaccapane Pasquale e Priore Franca”


01.07.2016 - Cosa desidera un cicloamatore al termine di una pedalata domenicale con gli amici ?
L’affetto della propria famiglia, il conforto dato da una bevanda fresca e - non da ultimo - il piacere di rilassarsi sul divano nelle giornate d’inverno o su una sedia a dondolo nei mesi estivi.
Manca ancora qualcosa? Forse sì: una grigliata con i nostri cari in giardino, per esempio.
Eppure, non è sempre agevole spostare un tavolo da una parte all’altra della casa, soprattutto quando lo spazio a nostra disposizione è limitato. A questo punto, vi chiederete se non sia il caso di rinunciare una volta per sempre ai piccoli lussi che la vita ci offre. Prima di arrendervi, avete un’ultima chance a vostra disposizione: la panchina multiuso realizzata e offerta da Euroscale, azienda di Sant’Arsenio (SA), specializzata nella costruzione di scale e ringhiere di legno. Facile da trasportare, la panchina - fabbricata in legno di abete e rivestita con una vernice che si adatta agli usi esterni - si trasforma in un confortevole tavolo per 4/6 persone munito di due panche. Un oggetto che coniuga qualità della manifattura, cura del design ed attenzione alle esigenze della vita quotidiana. La panchina convertibile sarà messa in palio tra tutti gli iscritti alla terza edizione della Granfondo del Tanagro: il più fortunato riceverà in dono questo premio davvero originale. Ed avrà una ragione in più per stare in compagnia di amici e parenti.

L’addetto alle relazioni esterne Dott. Carmine Marino

La Granfondo del Tanagro ha già vinto sul web!


28.06.2016 - A meno di due settimane dall'edizione 2016 della Granfondo del Tanagro, si può già mettere in evidenza un dato di fatto: l'enorme interesse per la corsa sui siti internet specializzati e sui rispettivi social network. Facendo leva sulla promozione del territorio e sulla sinergia tra sport e natura, la campagna d'informazione promossa dai vertici dell'A.S.D. Ciclo Team Tanagro ha trovato spazio sulle principali testate on-line del settore (Bikelive, Bikenews, Granfondo News, Pedale tricolore, Ruote amatoriali) e sul prestigioso portale Cicloturismo.it, da anni imprescindibile punto di riferimento per i cicloamatori ed i cultori delle due ruote. Questi molteplici riscontri avvalorano il lavoro svolto dall'associazione di San Pietro al Tanagro, una volta di più motivata a consolidare il successo di un evento che - in appena tre anni - è diventato un appuntamento di primo piano nel circuito nazionale delle prove di granfondo.

RASSEGNA STAMPA

Cicloturismo.it http://www.cicloturismo.it/granfondo-del-tanagro/

http://www.cicloturismo.it/giorni-alla-granfondo-del-tanagro/

Granfondonews.it http://www.granfondonews.it/v5/news.asp?id=7510

Pedaletricolore.it http://pedaletricolore.it/16-06-2016-san-pietro-al-tanagro-ex-provincia-salerno-gran-fondo-del-tanagro-e-1-trofeo-tanagra/

Ruoteamatoriali.it http://www.ruoteamatoriali.it/granfondo/granfondo-presentazioni/15135-granfondo-del-tanagro-un-vallo-da-scoprire.html

Bikelive.it http://www.bikelive.it/amatori/item/2943-granfondo-del-tanagro-un-vallo-da-scoprire.html

Bikenews.it http://www.bikenews.it/it/gran-fondo-e-amatoriale/granfondo-del-tanagro-un-vallo-da-scoprire/

http://www.bikenews.it/it/gran-fondo-e-amatoriale/granfondo-del-tanagro-tutto-il-bello-del-vallo-di-diano-intervista-a-maria-antonietta-aquino-delegata-di-zona-della-confartigianato-salerno/

http://www.bikenews.it/it/gran-fondo-e-amatoriale/granfondo-del-tanagro-iii-edizione-resoconto-della-conferenza-stampa-di-presentazione/


L’addetto alle relazioni esterne Dott. Carmine Marino

Altimetria particolareggiata per la GRAN FONDO DEL TANAGRO 2016


28.06.2016 - I partecipanti la troveranno nel pacco gara plastificata e in formato tascabile

Granfondo del Tanagro, molto più di una semplice corsa ciclistica Presentata ad Atena Lucana la terza edizione della gara amatoriale


22.06.2016 - Il conto alla rovescia sta per terminare: cicloamatori ed appassionati delle due ruote provenienti da ogni angolo d’Italia sono pronti a ritrovarsi nel Vallo di Diano per la terza edizione della Granfondo del Tanagro -Memorial Pasquale Ammaccapane e Franca Priore, manifestazione ciclistica su strada in programma per domenica 10 luglio p.v. (pronti, via alle 8.30) sulle strade delle province di Salerno e Potenza. Organizzata dall’A.S.D. Ciclo Team Tanagro, la corsa è stata presentata sabato mattina ad Atena Lucana scalo nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato gli amministratori del comune di San Pietro al Tanagro - sede di partenza ed arrivo della gara - una rappresentanza della Confartigianato Salerno ed i vertici dell’associazione presieduta da Pietro Costa. Suggestivo intreccio di agonismo, natura e cultura, la Granfondo del Tanagro si snoderà su un percorso di 117 chilometri, caratterizzato da due lunghe scalate: l’ascesa di località Mandrano (11 km con pendenza media del 6% ed un breve tratto all’11%), che condurrà la carovana in territorio lucano, e la salita di Lago Magorno (12 km al 4%), affacciata sull’omonima valle che sorge nel territorio di Montesano sulla Marcellana.

«Vogliamo consolidare il successo ottenuto nelle prime due edizioni», ha affermato il numero uno del Ciclo Team Tanagro che - al pari degli altri relatori - ha rimarcato l’importanza dell’evento sia per la crescita dei flussi turistici nel Vallo di Diano, sia per creare una virtuosa sinergia tra le associazioni di base, le piccole e medie imprese e le singole comunità presenti sul territorio.

La granfondo sarà preceduta da una manifestazione riservata ai più piccoli, il I Trofeo Tanagro Baby, in calendario per domenica 3 luglio. Nobilitata dallo slogan «Insieme agli amatori per il ciclismo giovanile», la rassegna -aperta agli atleti della categoria Giovanissimi - si configura come un caso “Ciclo Team Tanagro” – mail: info@granfondodeltanagro.it - tel. 3388660086 – 3270617782 - 3404132485 unico nel panorama ciclistico nazionale, in quanto la Tanagro Baby è l’unica corsa giovanile strettamente collegata ad una prova di granfondo.

San Pietro al Tanagro, 20/6/2016
L’addetto alle relazioni esterne Dott. Carmine Marino

PRIMA   1 2 3 4   ULTIMA